Tu sei qui

Campionatori a diffusione

Il campionatore a diffusione passiva consiste in una vescica di materiale semipermeabile, riempita con acqua deionizzata, e stabilizzata con una zavorra. La sacca viene immersa alla quota desiderata e lasciata in sito per due o più settimane finchè la diffusione molecolare non ha prodotto un equilibrio chimico tra l'acqua all'interno e l'acqua ambientale. Ad equilibrio raggiunto, si preleva la sacca che viene poi facilmente svuotata con la cannuccia fornita in dotazione. E' possibile collocare più campionatori lungo la stessa corda di campionamento in modo da investigare a varie profondità.
La sacca campionatrice è disponibile in varie dimensioni e volumetrie:
  • diametro 44 mm x 30 cm lunghezza, volume 150 ml 
  • diametro 44 mm x 45 cm lunghezza, volume 350 ml
  • diametro 44 mm x 60 cm lunghezza, volume 500 ml
  • diametro 44 mm x 90 cm lunghezza, volume 750 ml
Su richiesta sono disponibili anche per pozzi di dimensioni ridotte.
E' disponibile anche un tappo di chiusura ad espansione per pozzi da 2" con un apposito gancio che consente l'attacco e la sospensione della corda con il campionatore in modo semplice e rapido.
Una versione speciale del campionatore consente, con un' apposita protezione, l'interramento e quindi il recupero dei VOC all'interno di sedimenti.
Contatti: 

idrogeo@ecosearch.it
+39-075-8522269

Trovaci su Facebook