Tu sei qui

Misuratori di interfaccia Geotech

I misuratori di Interfaccia Geotech possono essere utilizzati per misurare il livello di olio e acqua all'interno di pozzi di monitoraggio, per rilevare eventuali perdite in serbatoi e per ottenere misure accurate del livello dell'acqua. Essi consistono in una sonda che rileva la differenza tra acqua e olio, in un nastro misuratore, ed in un avvolgicavo.
La sonda contiene due diversi sensori, uno per individuare l'interfaccia aria/liquido ed uno in grado di distinguere tra acqua e idrocarburi.
Il sensore acqua/liquido è di tipo ottico, e consiste in un emettitore all'infrarosso, una finestra trasparente ed un ricettore. Finchè è in aria, la luce viene riflessa e recepita, e il sistema resta inattivo. In caso di immersione in un liquido, la maggior parte della luce non viene più riflessa ed il ricettore segnala la presenza di liquido, attivando i segnalatori.
L'interfaccia acqua/idrocarburi si basa invece su misure di conducibilità; se la corrente fluisce dall'elettrodo posto sulla punta della sonda al corpo della sonda stessa, allora si è in acqua. Nessuna corrente (o corrente al di sotto di un limite specifico) allora c'è presenza di idrocarburi
Quando l'interfaccia Geotech viene calata in un pozzo e rileva lo strato surnatante, sul rullo portacavi vengono attivati un segnale acustico continuo ed una luce verde. Quando la sonda entra in contatto con l'acqua, il segnale acustico diventa oscillante e la luce si converte in rosso.
 
Trovaci su Facebook